2013

16/12

by La Redazione

Voce e canto

L'importanza di credere a Babbo Natale

Un canto per Natale


Bruno Tognolini, sulla sua pagina di
Facebook, il 5 dicembre ha scritto:

Natale si avvicina, per molti genitori e bambini torna il problema: Babbo Natale esiste? Lascio a Cecilia Mazzeo, che ne parla sul blog Mammaimperfetta, un'efficace discussione in prosa di questo problema.
E io propongo una rozza escursione in versi.
Rozza per due motivi.
Perché i versi sono quelli di una delle mie canzoni per la Melevisione. E scrivere una canzone PRIMA DELLA MUSICA, come per prassi ed economia di produzione per 12 anni ho fatto, costringe il "paroliere" in schemi verbali, metrici e strofici molto pietrosi e coatti.
E poi perché l'Ala del Senso è più lunga dell'Ala del Suono. Ho "fatto dire" alla poesia ciò che volevo io (ciò che era richiesto dalla puntata), e non ciò che voleva cantare lei. Un certo quale tono rassegnato, scontato e svogliato dei versi, in questi casi, è sempre il sacrosanto risultato.
Ma questa canzone ha una particolarità: NON È MAI STATA REALIZZATA. Sono passati molti anni, non ricordo il perché. Quindi aspetta ancora la sua musica. Qualche musicista che legge questo post (o qualcun altro che ha un amico musicista e può segnalarglielo) ha voglia di cimentarsi?
Altrimenti può esser letta - e meditata, e diffusa, se lo si ritiene utile e bello - come una delle mie solite Rime Raminghe. Forse più rozza e goffa delle altre, ma che può ben camminare le sue strade.


All’invito hanno risposto diversi musicisti. Proponiamo qui il testo. Le musiche di Livio Brescia, Enrico Strobino, Mario Piatti, Marco Casu e altri si trovano sul sito di Tognolini.

C’è sempre qualche furbo consigliere
Quello che la sa lunga più di te
Che dice che le fiabe non son vere
E che Babbo Natale… non c’è
Credono di sapere come è il mondo
Per quel pugno di anni che hanno in più
La loro fantasia
L’hanno buttata via
E vogliono convincerti, ma tu…

Non essere triste
Perché ciò che tu ami esiste
Tutti i maghi del mondo, i draghi e i re
Finché li chiami, verranno lì con te

Tu ora crescerai, dovrai capire
Dividere dai sogni la realtà
È vero, però questo non vuol dire
Che il tuo mondo segreto sparirà
La fantasia può avere mille anni
E la magia, vedrai, cresce con te
Resiste e si trasforma
Cambia solo la forma
Ma non finisce mai, ascolta me…

Non essere triste
Perché ciò che tu ami esiste
Tutti i maghi del mondo, i draghi e i re
Finché li chiami, verranno lì con te


© 2017 Associazione Centro Studi e Solidarietà Maurizio Di Benedetto | C.F. 92020080138                                                          Seguici sui social